risotto gamberiPiatto un po' gourmet ma di grande effetto. Lo abbiamo preparato per una cinquantina di amici di Silvia e Sebastiano a Cascina Resta (che bei ricordi ...), era la vigilia di Natale 2012.

Pulite i gamberi, tenete tre code per commensale da parte e sminuzzate le altre. Mettete da parte i carapaci per la bisque. Tagliate a fettine sottili il cipollotto e soffriggetelo in olio evo aggiungendo un poco di brodo se necessario, quindi unite i gamberi tritati, poi il riso che farete tostare e sfumare con del vino bianco secco. Aggiungete del brodo (di pesce se lo avete o di verdura ma leggero) un poco alla volta e portate a cottura. Spegnete e mantecate con dell’olio evo aggiungendo del prezzemolo tritato finemente. Quindi servite il riso guarnendo con le code di gambero brevemente saltate in padella, una grattata di pepe e decorate con la bisque.

La bisque, questa sconosciuta ...

Rosolare bene in una casseruola sedano, carota e cipolla tagliati a pezzetti in olio extra vergine di oliva, quindi aggiungere i carapaci, il concentrato di pomodoro e fate tostare. Sfumare il tutto con cognac, lasciate evaporare l'alchool e unite un po' di riso che darà amido come addensante . Coprite con acqua fredda (meglio ghiaccio). Lasciar cuocere a fuoco lento schiumando di tanto in tanto per circa 40 minuti. Salare, pepare e passare tutto al passaverdura. In una padella lasciar ridurre la bisque fino alla densità desiderata.