UNA STORIA LUNGA 35 ANNI ...

coordinamento andy 150Nel mese di aprile 1981 viene fondata a Rho, su iniziativa di alcune famiglie, l’Associazione “Coordinamento Genitori degli Handicappati di Rho” e viene nominato presidente il signor Ramirez Nasuelli. Tra gli scopi principali “… la difesa dei diritti dei disabili e la loro emancipazione sociale …”.arcobaleno 150

L’Associazione apre, nel marzo 1989, il "Centro Ricreativo Arcobaleno", gestito dai volontari che lo frequentano, con lo scopo di organizzare momenti ricreativi per il tempo libero di persone disabili: vengono realizzati cineforum, organizzate gite, allestiti spettacoli teatrali (con protagonisti i disabili che frequentano il Centro), programmate vacanze estive e fine settimana fuori città. Il Centro Ricreativo Arcobaleno veniva frequentato da circa 30 ragazzi disabili e impegnava 35 volontari.

Nel maggio 1989 nasce la Cooperativa Sociale GPII, per favorire l’inserimento lavorativo di persone disabili adulte. Oggi la Cooperativa è una realtà autonoma rispetto all’Associazione.

comunita arcobaleno 150Il 4 marzo 1993 l’Associazione cambia nome e da quel momento in poi si chiamerà "Coordinamento Arcobaleno di Rho".

Il 18 febbraio 1996 viene inaugurata la "Comunità Alloggio Aquilone" e grazie anche alla disponibilità del Comune di Rho, che mette a disposizione locali ristrutturati e arredati comunita aquilone 150nello stabile di via Gorizia, diventa la casa di 7 disabili adulti senza famiglia o con famiglia non più in grado di accudirli.

Il 28 maggio 2002 l’Associazione si trasforma in cooperativa sociale. Nasce quindi "AQUILONE Società Cooperativa Sociale – O.n.l.u.s." (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) che si avvarrà, oltre a personale specializzato, anche dell'apporto dei volontari di Arcobaleno.

Il 27 settembre 2003 la Comunità Aquilone viene intitolata alla memoria di una operatrice della stessa, deceduta in un tragico incidente stradale. Da questo momento si chiamerà ‘Casa Simona’. Per la gestione della Comunità vengono inizialmente impegnati 9 dipendenti supportati da una decina di volontari.

coop aquilone 200In data 11 febbraio 2005 la Comunità Alloggio Casa Simona è stata accreditata dalla Regione Lombardia come Comunità Socio Sanitaria con Decreto Giunta Regionale n° 20580.

La Cooperativa Sociale Aquilone gestiva e coordinava sia il Centro Ricreativo Arcobaleno e la Comunità Alloggio Casa Simona.

Il 20 ottobre 2006 la Cooperativa Aquilone riceve la “Rhocca d’oro”, ambito riconoscimento istituito da AVIS Rho che premia annualmente le associazioni che si sono particolarmente distinte per attività socialmente meritevoli. Aquilone viene premiata "per l’amore, l’aiuto e la generosità donati ai ragazzi disabili’.

Il 2 dicembre 2006 viene inaugurata la nuova sede della Comunità Socio Sanitaria ‘Casa Simona’ a 10 anni dall’aperura, nella sua nuova e attuale sede di via Aquileia e che consentirà di accogliere 10logo intrecci persone adulte disabili.

Il 29 dicembre 2009 AQUILONE Società Cooperativa Sociale – O.n.l.u.s. cessa di esistere a seguito di difficoltà finanziare e subentra ad essa nella gestione di Casa Simona Intrecci Cooperativa Sociale O.n.l.u.s., parte di Fondazione Caritas Ambrosiana, che prende in carico sia le difficoltà economiche che la gestione e il coordinamento del personale della comunità.

Logo ArcobalenoIn data 8 marzo 2013 i volontari che sono stati per tutti questi anni la colonna portante di tutti questi eventi ricostituiscono l'Associazione di volontariato col nome di Arcobaleno Rho Onlus, con lo scopo di mantenere anche in futuro l'impegno assunto tanti anni prima.